WIRED NEXT FEST 2017

18672963_1446101578761415_1169331498735420014_o

Il 26, 27 e 28 maggio 2017 si terrà a Milano ai Giardini Indro Montanelli per il quinto anno consecutivo il Wired Next Fest, il più grande evento italiano dedicato alla cultura dell’innovazione, organizzato da Wired Italia. Talk, performance artistiche, workshop, attività per i bambini e tantissime esperienze per toccare con mano alcune delle tecnologie più avveniristiche, tutto a ingresso libero e gratuito.L’edizione 2017 sarà dedicata al tema dell’Identità. Tanti gli ospiti della tappa milanese: Buzz Aldrin, il secondo uomo ad aver camminato sulla Luna che parlerà del futuro dello Spazio e delle sfide che ci attendono; le Pussy Riot, il collettivo di artiste e femministe russe anti-Putin che interverranno su democrazia, diritti e libertà di espressione; Abdalaziz Alhamza, portavoce di Raqqa is Being Slaughtered Silently (RBSS), collettivo di citizen journalist che a Raqqa – quartier generale e capitale dello Stato Islamico – sfida il regime dell’ISIS. Presenti anche Mario Bellini, architetto e designer, Gabriele Mainetti, regista de Lo chiamavano Jeeg Robot, Sydney Sibilia, Nino Frassica insieme a Maccio Capatonda, padre e figlio di una comicità italiana creativa e il vicepresidente della Camera dei Deputati, Luigi di Maio. E poi Salvatore Aranzulla, Marco Cappato, Geppi Cucciari, Ozmo, Riccardo Sabatini, Alessandro Cattelan, Francesco Mandelli, Federico Russo, Diletta Leotta, Saverio Raimondo, Claudio Sabelli Fioretti, Mara Maionchi, David Shing. Non mancheranno nemmeno le voci delle nuove generazioni, artisti e influencer come: Beatrice Vendramin, Claudio Di Biagio, Paolo Stella, Eleonora Carisi e gli youtuber Signor Franz e Marcello Ascani.

Una delle novità più importanti di questa edizione è la prima giornata del festival, interamente dedicata all’Intelligenza Artificiale. Saranno tanti gli esperti che racconteranno cosa aspettarsi nel prossimo futuro grazie allo sviluppo dell’A.I. Esponenti di primo piano di alcune delle più importanti realtà imprenditoriali internazionali, impegnate nella ricerca e sviluppo dell’Intelligenza Artificiale, si alterneranno sul palco.
Spazio anche quest’anno alla grande musica. Si parte venerdì 26 maggio con Max Gazzè. Prima di lui si alterneranno sul palco Dino Lupelli, I’m Not a Blonde e infine Yombe. Sabato 27 maggio sarà la volta dei norvegesi Röyksopp, una delle band più interessanti della scena elettronica internazionale, preceduti dai Planet Funk. Ad aprire la serata: Santamanu, il suono potente e lirico di Not for us, accompagnato dalle incursioni sonore di Mahmood, e infine Jolly Mare, definito dalla stampa estera la “New face of Italian Disco”.
Anche quest’anno, oltre ai concerti serali, ci saranno diversi talk che vedranno protagonisti alcuni dei più interessanti musicisti del momento. Oltre alla partecipazione straordinaria delle Pussy Riot, ci saranno: Tommaso Paradiso dei Thegiornalisti, Lo Stato Sociale, Levante, Lodovica Comello, Michele Bravi, Samuel, Brunori SAS e il maestro Giuseppe Vessicchio. Oltre ai talk sono previsti gli showcase degli Shazami, il gruppo fondato da Federico Russo e Francesco Mandelli e del giovane musicista romano Marco Zitelli in arte Wrongonyou.

Lascia una risposta